Abbazia di Admont Povertà Ricchezza 2021 3

Bozza salvata automaticamente

Un'installazione nel parco dell'Abbazia di Admont mostra quanto siano vicine la povertà e la ricchezza nella nostra società

Quanto sono vicine la povertà e la ricchezza nella nostra società...

Martedì 8 giugno 2021

Sei sagome in acciaio - bambini, giovani adulti, anziani - ciascuna raffigurata come una coppia, come ricchi e poveri uniti. L'installazione artistica "Ricchezza contro povertà", realizzata dal Dipartimento della Famiglia della Chiesa cattolica della Stiria e da "RAINBOWS", oltre che da altre cinque organizzazioni, può essere ammirata nel parco dell'Abbazia di Admont fino al 30 giugno. L'installazione si sposterà poi a St. Lambrecht come mostra itinerante. Come segno della vicinanza tra ricchi e poveri e della rapidità con cui una bella vita può trasformarsi in una vita difficile.

Il progetto si basa su 20 storie di vita tratte dal lavoro quotidiano delle organizzazioni partecipanti. La mostra racconta storie esemplari di genitori single che lavorano part-time, disoccupati di lunga durata, malati cronici, famiglie con molti figli, persone con un background migratorio, famiglie "working poor" e i loro figli. "Storie che sconvolgono e fanno riflettere. Mostrano la rapidità con cui avvengono le rotture della vita, ad esempio il divorzio o la perdita del lavoro, seguite dalla povertà. Può succedere a chiunque di noi, ogni giorno", affermano le responsabili del progetto Katrin Windischbacher (Dipartimento della Famiglia della Diocesi di Graz-Seckau) e Dagmar Bojdunyk-Rack (RAINBOWS). Sperano che i passanti diventino parte della mostra, ad esempio scattando selfie con le figure, e si rendano conto che la povertà non dovrebbe essere associata al senso di colpa, ma dovrebbe essere vista come un problema strutturale che fa parte della nostra società. L'obiettivo di questa mostra itinerante interattiva è quello di creare preoccupazione, comprensione e sensibilità per questo tema.

Gli artisti che hanno disegnato le figure sono stati essi stessi costretti a una situazione di precarietà dagli effetti del coronavirus. "Conosciamo tutti la situazione di non poter guadagnare nulla per molti mesi e di non essere sufficientemente supportati dagli ammortizzatori sociali. Chi è fortunato ha dei risparmi, chi è sfortunato - e siamo in tanti - deve chiedere l'assistenza sociale", affermano gli artisti Jelena Ristic e Rainer Juriatti. Per loro questo progetto è un'opportunità per le persone felici e con un reddito sufficiente di prendersi qualche secondo per riflettere su quale sia il "lato" della soglia di povertà in cui loro stessi si trovano - o potrebbero presto trovarsi.

"Una dolorosa questione perenne - ricchezza - povertà, sempre più evidente durante il periodo di Corona, dolorosamente visibile dopo il periodo di Corona. Ognuno di noi è chiamato ad aiutare l'altro che ha bisogno di aiuto, materialmente o spiritualmente, a seconda delle sue possibilità. "Se un fratello o una sorella sono senza vestiti e senza pane quotidiano e uno di voi dice loro: "Andate in pace, riscaldatevi e nutritevi", voi date loro o non date loro ciò di cui hanno bisogno per vivere - a che cosa serve?" (Lettera di Giacomo 2, 15.16).

I cristiani non sono estranei alla solidarietà e all'empatia", afferma l'abate Gerhard Hafner O.S.B..

La mostra è accompagnata da un opuscolo con le biografie delle persone ritratte e molte offerte di aiuto per le persone colpite.

Installazione Ricchi e Poveri

Le persone a rischio di povertà sono quelle il cui reddito familiare è inferiore al 60% del reddito medio ponderato. In Austria, una persona su sette (1.472.000 persone, pari al 16,9 % della popolazione totale) è a rischio di povertà o povera. 303.000 bambini e giovani in Austria vivono in famiglie a rischio di povertà. (Fonte: Statistica austriaca, maggio 2020)

Un progetto di: Dipartimento per la famiglia della Chiesa cattolica della Stiria, RAINBOWS, Rete per la povertà della Stiria, Caritas della diocesi di Graz-Seckau, Fondo per il lavoro e l'educazione della diocesi di Graz-Seckaz, Progetto genitori single, Dipartimento per la diaconia nella divisione di pastorale e teologia.

Finanziato dal Fondo per l'innovazione della diocesi di Graz-Seckau.

Testo: Dagmar Bojdunyk-Rack (RAINBOWS-Austria)

Abbazia di Admont Povertà Ricchezza 2021 1
Abbazia di Admont Povertà Ricchezza 2021 2
Abbazia di Admont Povertà Ricchezza 2021 3
Abbazia di Admont Povertà Ricchezza 2021 4