6de49c85f675fbb38017ea8e0aee6ccd XL

Serata turistica e giornata museale all'Abbazia di Admont

Settimana d'azione all'Abbazia benedettina di Admont

Serata turistica e giornata museale all'Abbazia di Admont

Mercoledì 11 maggio 2022

A Ascensione, 26 maggio 2022i visitatori possono visitare gratuitamente il Museo dell'Abbazia di Admont. In precedenza, l'Abbazia benedettina invita a Lunedì 23 maggio 2022L'evento si è tenuto ad Admont per un grande incontro di networking tra professionisti del turismo.

Giovedì della prossima settimana, nel giorno dell'Ascensione, il Museo dell'Abbazia di Admont organizza una giornata di apertura. "Con l'ingresso gratuito, invitiamo i visitatori a visitare le mostre di alto livello del Museo dell'Abbazia", spiega Mario Brandmüller, responsabile del settore Cultura, Turismo e PR dell'Abbazia di Admont. Anche le mostre speciali, i punti salienti di questa stagione, sono liberamente accessibili. Le mostre speciali completamente riallestite "Noi Federico III e Massimiliano I - il patrimonio culturale in movimento!" offrono un'emozionante visione del mondo, dei tempi e degli ambienti dei due imperatori asburgici. I reperti dell'Abbazia benedettina di Admont e della Collezione Mayer sono stati integrati da prestiti provenienti da tutta l'Austria, l'Alto Adige e la Germania e mostrano in tre sale consecutive la visione del mondo, le credenze, il fiorente artigianato e la cultura abitativa e culinaria del XV e dell'inizio del XVI secolo.

Al Museo d'Arte Contemporanea è di scena "Styrian Roots", la mostra speciale che porta lo stesso nome. Artisti di fama con stretti legami con la Stiria confrontano le condizioni della loro produzione artistica nel passato e nel presente e forniscono una prospettiva per il futuro. L'Abbazia benedettina di Admont, proprietaria del museo privato probabilmente più contrastante dell'Austria, cerca di fare la sua parte nella produzione, nella percezione e nella comunicazione dell'arte stiriana. Non è un caso che molte delle opere esposte siano "Made for Admont", poiché il Museo dell'Abbazia commissiona opere d'arte da oltre 20 anni.

Anche gli artisti e i prestatori saranno presenti in loco durante la giornata di apertura per vedere le mostre di persona, così come i numerosi visitatori. Oltre alle mostre di alto livello, anche il negozio del monastero attirerà i visitatori del museo in questa giornata con molte attività.

Hannes Schwarz Foto
Friedl
Mostra speciale Radici stiriane Abbazia di Admont 2022
TESTA 1
TESTA 3
Abbazia di Admont - la biblioteca monastica più grande del mondo © Stefan Leitner
Riunione di rete in tutta l'Austria

Dopo un'interruzione di alcuni anni a causa del coronavirus, anche quest'anno si terrà un incontro di professionisti del turismo presso il monastero benedettino di Admont. La data scelta è il 23 maggio, quando "vogliamo presentare la nostra offerta turistica", dice Mario Brandmüller. Gli inviti sono stati inviati in tutta l'Austria. L'obiettivo dell'incontro è quello di rafforzare la cooperazione nazionale e, di conseguenza, dare ulteriore impulso al turismo regionale. Oltre ai rappresentanti di tutta l'Austria, "speriamo di accogliere molti professionisti del turismo della regione, in modo da spingere ulteriormente la cooperazione con le imprese turistiche locali", afferma Brandmüller, sottolineando l'importanza della cooperazione regionale con alberghi e ristoranti, poiché "è importante mettere in comune le capacità per ottenere una forte presenza comune". Dopo tutto, il monastero benedettino si aspetta un rapido aumento degli ospiti in vacanza. Uno dei motivi è la sofisticata strategia di marketing con cui l'Abbazia di Admont è riuscita a raggiungere nuovi gruppi target. Brandmüller prevede la risposta positiva alle ampie attività sui social media: "Riteniamo che nei prossimi due anni saremo in grado di aumentare il numero di ospiti in vacanza grazie alle nostre attività sui social media e altrove. Anche molte imprese turistiche potranno trarne vantaggio, soprattutto nella regione".